Home page‎ > ‎Manifestazioni‎ > ‎Archivio Gare 2012‎ > ‎

1^ PROVA 21 OTTOBRE

 
Domenica 21 ottobre, presso l'impianto comunale motoristico polivalente, kartodromo "Città della Speranza", si è svolta la prima prova del Campionato sociale, riservato ai soci piloti Kart e Minikart.
 
Una giornata meteorologicamente stupenda,ha accolto quanti hanno partecipato a questo evento.
Alle 09.00 si sono aperte le prove cronometrate con i piloti delle classi 50cc e 60 cc, pronti a sfidarsi a suon di giri veloci, lungo le curve del tracciato di Arzignano.
 
Classe 50cc
 
Combattuta la categoria dei pilotini alla loro prima esperienza(esordienti), che hanno potuto sfidarsi con i mezzi messi loro a disposizione dalla ASD Tris Car Club. Queste prove vanno viste con un occhio di riguardo, in quanto i pilotini avevano a disposizione dei mezzi settati in modo standard, e non certo "vestiti" su misura, cosa che non aiuta e che però mette in risalto la vena corsaiola di questi bambini, che molto si devono impegnare per acquisire e rispettare le regole, che pur poche e semplici, devono essere capite e rispettate.
 
A tal proposito un ringraziamento particolare va ai loro genitori, che dimostrano di credere nel valore di questo sport, e in questa Associazione che si prodiga per la sua diffusione.
 
Nelle classi superiori (provetti) (esperti) la maggior esperienza dei pilotini ha fatto salire di livello il tenore della manifestazione.
 
Nella Provetti, da segnalare i piloti Antonio e Giacomo del 2007, che con i loro mezzi si sono dati battaglia, nonostante la loro tenerissima età, e di Mattia, che era alla sua prima apparizione con il proprio mezzo.
 
Nella esperti si è dimostrato imbattibile Filippo, che ha fatto classifica a se, in quanto nettamente superiore agli altri piloti, superiorità data da un mezzo molto performante e da una esperienza sul campo maggiore rispetto agli altri contendenti.
 
IN ALLEGATO LE CLASSIFICHE A FONDO PAGINA
 
Classe 60cc
 
Nella categoria di ingresso (ESORDIENTI) bella la lotta che ha visto sfidarsi tre piloti, ognuno dei quali, a suo modo vincitore morale. Da sottolineare a tal proposito, la Prova di Edoardo B., che vince la sua categoria, alla prima esperienza con il nuovo mezzo. Grande prova di carattere di Edoardo S., che si classifica secondo, tenendo alta la bandiera dei "vecchi WTP", mezzi sicuramente un gradino sotto ai più moderni "TAG", ma che se ben guidati, sanno ancora offrire soddisfazioni ai loro possessori. Al terzo classificato, Tommaso P., vanno fatti i complimenti per la prova offerta, tenendo presente che era anche Lui alla guida di un mezzo nuovo e che si tratta solamente della sua seconda esperienza agonistica.
 
La categoria "di mezzo" (PROVETTI),  si apre con un colpo di scena: il motore di Aurelia non ne vuolo sapere di partire, così come quello di Jessica! Immaginabile lo scoramento delle due "LADYDRIVER" e la tensione che saliva nei loro team. Per fortuna i guasti erano riparati nel volgere di poche decine di minuti, grazie all'intervento anche degli altri partecipanti(cosa che riempie di gioia tutto lo staff della ASD, perchè questi sono i valori che cerchiamo di diffondere: condivisione e aiuto a chi ne ha temporaneamente bisogno), e le due Lady si sono potute fronteggiare in pista.
Il crono ha dato ragione ad Aurelia, ma anche Jessica ha dimostrato un notevole miglioramento rispetto alle altre prove disputate.
 
Le sorprese non sono mancate nemmeno nella categoria superiore (esperti), dove il campione sociale in carica Alberto, si trovava a dover tirare fuori tutto il suo talento, per aver ragione di Gregorio,  alla guida di un mezzo,preparato dal suo team, veramente eccezionale. Il terzo contendente Matteo, va segnalato per la sua "salita" dalla categoria inferiore, e che ha pagato il fatto di trovarsi a combattere con i più forti, dimostrando comunque una maturazione e una grinta, che sono sfociati nei suoi migliori crono di sempre.
 
IN ALLEGATO LE CLASSIFICHE A FONDO PAGINA
 
 
Nel pomeriggio si sono disputate le prove di classifica dei soci piloti più grandi.
I concorrenti son stati divisi in due classi, 100/125 monomarcia(sm) e 125 con cambio.
 
Classe 100/125 sm
 
Nella categoria "ENTRY LEVEL" degli scatenati(esordienti), da segnalare il primo posto dell'unico pilota under 16, Samuele, che si è messo alle spalle gli over 30, in ordine di classifica, Diego, Giovanni, Leone.
Con la vittoria in tutte le prove,Samuele he distanziato nettamente gli altri contendenti,dimostrando una grande crescita.Gli altri concorrenti si sono dati battaglia rubandosi i punti l'un l'altro. Il ritiro per guasto meccanico di Leone nell'ultima prova, ha spianato la strada a Diego, che ha sopravanzato il bravo Giovanni, vero "gentlement driver", entrambi peraltro rocker di lungo corso.
 
Grande battaglia per le prime posizioni, si è vista nella categoria PROVETTI, dove "Miss Francesca", dopo una bella sfida con Thomas, si è aggiudicata la categoria.
A coronamento della sfida fra i due terribili, la bella prova di Michele,Alberto V. e Claudio, che hanno venduta cara la pelle, tirando fuori grinta e determinazione, per cercare di rendere "complicata" la classifica di Francesca e Thomas.
Una nota di merito va sicuramente a Thomas, che era alla sua prima prova dopo il salto di categoria, da minikart 60cc, a kart 125, e a Claudio, che ha partecipato con il mezzo del figlio Luca, al quale vanno gli auguri di una pronta guarigione.
 
SPETTACOLO!!! Questo il commento unanime che ha accompagnato la sfida tra i "magnifici 4", i più veloci di questa classe.
Tra gli sfidanti, Enrico, campione in carica, non è riuscito a confermarsi, battuto da Andrea,nella classifica finale, ma autore di ripetuti giri veloci, battuti ora da Andrea, ora da Diego, terzo classificato.
Buona anche la prova di Anna, che delusa per la sua quarta posizione, deve invece essere orgogliosa dei suoi crono, tenendo presente che è l'unica under 13 dei quattro, alla guida di un mezzo dalle prestazioni veramente impressionanti per lo  sforzo fisico che richiede.
 
 
IN ALLEGATO LE CLASSIFICHE A FONDO PAGINA
 
 
Classe 125
 
La categoria di ingresso della 125 con cambio(ESORDIENTI), vedeva ai nastri di partenza, tra gli altri il campione sociale 2010,Mariano, che con problemi di gomme, si vedeva costretto a sfidarsi con gli esordienti.
Proprio Leonardo, il più giovane di questa categoria, riusciva, grazie alla migliore prova di ammissione, ad aggiudicarsi la classifica, davanti a Mariano , e a Giuseppe, autore di una brutta uscita di pista,durante le prove libere, che grazie alle protezioni della pista e al giusto abbigliamento di sicurezza, non hanno provocato alcun danno al pilota.
 
Grande prestazione dei partecipanti della categoria superiore(PROVETTI).Solo un ritiro di Andrea G., dovuto ad una uscita di pista con conseguente danneggiamento irreparabile del suo mezzo, ha tolto suspance,per l'esito finale, poichè fino a quel momento, la classifica vedeva tre dei quattro partecipanti,equivalersi sul piano dei tempi sul giro. Andrea B. sembrava averne un pò di più, ed alla fine ha prevalso proprio su Andrea G. e su Tommaso, che solo verso la fine ha trovato il giusto bilanciamento del suo kart. Subito fuori dai giochi,per la vittoria di categoria, Diego R., che durante la seconda prova di classifica,era  protagonista di una uscita di strada, che portava danni al kart, e che nonostante riparati,hanno lasciato il kart di Diego R. non al 100% della performance potenziale.
 
La classifica degli ESPERTI, sembra recitare un copione già visto, con Matteo, campione sociale in carica, dominare come punteggio gli avversari, ma che non racconta la esaltante sfida a suon di passaggi al limite della fisica di Dennis e Andrea C., oltre che dello stesso Matteo.
Proprio per questo, la vittoria di Matteo ha ancora più valore, i suoi avversari erano assulatamente alla sua altezza, e il fatto di averli battuti, da ancora più lustro alla vittoria.
Va da se che per Dennis e Andrea C. resta la consapevolezza di essere stati battuti da un Matteo in grande spolvero.
 
IN ALLEGATO LE CLASSIFICHE A FONDO PAGINA
 
A chiusura di questo resoconto, si deve, portroppo, segnalare un problema con i transponder, che per cause comunque prontamente individuate e risolte, hanno dato luogo ad alcuni malumori!
Lo staff del Tris, si è prodigato per risolvere questo inconveniente, e la manifestazione si è potuta concludere regolarmente solo con  disagio da parte dei commissari al cronometraggio,ai quali va un particolare ringraziamento.
Le classifiche sono state redatte e messe a disposizione, via mail a tutti i partecipanti.
 
Ora a disposizione di tutti i soci piloti c'è la possibilità di partecipare alla
seconda prova,
in programma il giorno
11 novembre.
 
Comments